Black Perch

Black Perch

Architetto
Studio Sangath
Posizione
Ahmedabad
Anno Progetto
2018
Categoria
Alloggi Privati
Bharath Ramamrutham
Scheda Tecnica Prodotto

ElementoMarchioProduct Name
structural steelTata Steel
sanitary wareDuravit
wall finishingAsian Paints
LED lightingCorvi
Air conditioningDaikin
water proofingFosroc

Scheda Tecnica Prodotto
structural steel
sanitary ware
per Duravit
wall finishing
LED lighting
per Corvi
Air conditioning
per Daikin
water proofing
per Fosroc

Black Perch

Studio Sangath come Architetti

Black Perch è l'ampliamento e la ristrutturazione di un bungalow di 40 anni fa, situato nello stretto tessuto urbano di Ahmedabad, in India. L'edificio è stato collocato proprio sopra l'edificio esistente a due livelli, aggiungendo un ampio soggiorno con angolo cottura e uno studio con camera per gli ospiti alla parte superiore della casa.  Tutti gli spazi si affacciano su un ampio cortile a cielo aperto, che scende dal tetto spiovente esistente. Oltre all'aggiunta del nuovo piano, la maggior parte delle aree della vecchia casa, dal portico d'ingresso sopra il soggiorno alle camere da letto, sono state rielaborate per adattarle alle mutate esigenze dei proprietari.

Caption

Il progetto è iniziato con il dibattito se fosse possibile ampliare e ristrutturare la vecchia casa di famiglia per soddisfare le nuove esigenze. La casa occupava già la maggior parte dell'ingombro consentito del sito e solo metà del tetto della struttura a due livelli era piatto e facile da costruire. La maggior parte delle famiglie benestanti di Ahmedabad, che hanno superato le loro vecchie case, scelgono di demolire e costruire da zero o di trasferirsi nei sobborghi in rapida espansione, dove i lotti più grandi offrono maggiore libertà. Fortunatamente la famiglia ha preferito rimanere nella propria casa, nel proprio quartiere e vicino al lavoro, ampliando lo spazio della vecchia struttura e prolungandone la durata.

Caption

L'ampliamento è un cubo nero e pulito, che si adagia come un alieno sulla vecchia struttura, come se fosse atterrato dal cielo, spingendosi su tutti i lati fino alla linea di margine e sporgendosi a sbalzo sul lato d'ingresso della vecchia casa. Qui, scavalcando le chiome degli alberi circostanti, l'ampliamento non aggiunge solo superficie: aggiunge più vista, più luce, più aria e brezza. Tutti e quattro i lati esterni del cubo sono coperti da lamelle mobili in legno, che permettono all'utente di regolare l'ingresso della luce solare, la vista da e verso l'ambiente circostante e il flusso d'aria attraverso gli spazi. Sollevati, i proprietari sono ora visivamente proprietari del cortile della scuola che si trova di fronte alla strada.

Caption

Per ridurre al minimo il carico sull'edificio esistente, l'aggiunta è costituita da una struttura leggera in acciaio e non sono stati utilizzati mattoni o malta per la costruzione.  Tutte le parti chiuse della facciata sono muri a secco e fungono da magazzino. Le grandi porte scorrevoli sono dotate di doppi vetri per ridurre la trasmissione del calore e sono ulteriormente protette dal sole estivo grazie alle lamelle nere che le circondano. I gruppi di lamelle sono collegati e controllati da un'asta che funge anche da ringhiera. Le lamelle sono di cedro giallo, che è stato annerito secondo la Shou Sugi Ban, un'antica tecnica giapponese per conservare il legno, carbonizzandolo con il fuoco. Una volta carbonizzato, il legno resiste a ulteriori bruciature, all'acqua, al sole e ai parassiti senza bisogno di ulteriori trattamenti. Le lamelle nere sono anche un omaggio alle antiche havelis in legno della città vecchia di Ahmedabad. In contrasto con la facciata nera, la quercia bianca è utilizzata per la terrazza del cortile e per i pavimenti, i soffitti e i mobili degli interni.

Caption
Caption

Read story in EnglishEspañolFrançaisPortuguês and Deutsch

Crediti Progetto
Featured Projects
Latest Products
News